Scialocco

May 29, 2017

Canzone per un Pupone

Filed under: oppio dei popoli,Poetic Justice — Shylock @ 4:44 PM
Tags: ,

(di Guccini – Shylock)

Lungo e diritto correva il raccordo
il Grande Raccordo Anulare
quando a Trigoria è arrivato un pischello
e ha cominciato a giocare
e ha cominciato a giocare.

Si rallegrarono li cesaroni
fecero festa coi botti:
‘Amo trovato er nostro campione!’
e lo chiamarono Totti
e lo chiamarono Totti.

E lo condusse il Vate boemo
su e giù per i gradoni
ma nulla vinse, per cui fu invitato
a togliersi un po’ dai
a togliersi un po’ dai .

Dei suoi successi ho presto detto:
fu solo Fabio Capello
a fargli vincere uno scudetto
(l’unico è rimasto quello)
(l’unico è rimasto quello).

Furono sobri i festeggiamenti
pareva tornato l’Impero:
‘Mo’ la Ferilli ce mostra le zinne!’
peccato non fosse vero
peccato che non fosse vero.

Dopo l’effimero cucchiaio olandese
arriva l’azzurra gloria:
da mezzo turista sul tetto del mondo
a Berlino, non a Trigoria
a Berlino e non a Trigoria.

Passano gli anni, ne passano tanti
però non cambia l’andazzo
per quanto lui si trascini avanti
continua a non vincere un
continua a non vincere un .

E quando infine è calato il sipario
sull’adorato Pupone
si è ritrovato di botto a casa
con Ilary e con il magone
con Ilary e con il magone.

Vorrei sapere che cosa hai sentito
quando il neurone è partito
quando Rizzoli tre volte hai insultato
ma la partita hai finito
ma la partita hai finito.

Voglio però ricordarti com’eri
pensare che ancora sputi
addosso a Poulsen e Balo rincorri
ed una gamba gli ampùti
e (quasi) una gamba gli ampùti.

Advertisements

Create a free website or blog at WordPress.com.

%d bloggers like this: