Scialocco

February 14, 2011

C’è a chi gli zingari piaccion così

Filed under: Caritas pelosa,τέχνη [techne] — Shylock @ 4:31 PM
Tags: ,

Sofisticati obiettivi
frugano compiaciuti
nei laidi e sudici anfratti
dove crescono gli accattoni
d’oggi e i predoni di domani
madri bambine che
perpetueranno la stirpe
c’è a chi gli zingari piaccion così
miseria patinata
trionfo dell’estetica
del bambinello sozzo e smunto
pedofilia radical chic.*

* Prima d’inalberarvi rispondete:
fareste vivere i vostri bambini
in mezzo alla sporcizia ed al degrado?
Certo che no: non sono mica zingari.

Advertisements

2 Comments »

  1. credo proprio che hai scritto una cavolata! di radical chic c’è solo il tuo post scritto senza informarti su chi e perché ha fatto quelle foto!

    ciao

    Comment by francesco — February 14, 2011 @ 6:08 PM | Reply

    • Falso. E per due buoni motivi:
      1) Per quanto possibile in rete, mi sono informato, sul Progggetto dal quale sono scaturite le foto, quindi so anche che alcune sono state scattate dagli zingarelli stessi, ovviamente secondo l’estetica che è stata loro inculcata.
      2) E’ l’estetica in questione ad essere, come ho spiegato, radical chic e quindi, andandoci a scavare sotto, anche piuttosto razzistella: perché sono convinto che su dei bimbi gagé, cioè percepiti come ‘dei nostri’, non sarebbe stata riproposta l’elegia dello Zingaro Felice (come no: felice di stare in mezzo alla merda e celebrato per questo). Perché il punto è proprio questo: in quelle foto (e da questo punto di vista può giudicarle chiunque abbia occhi per guardarle) non si denuncia il degrado, si celebra il degrado. E siccome sono straconvinto che né tu né la fotografa vorreste vivere in quel degrado o farci vivere qualcuno di cui vi frega qualcosa, ne deriva che pensate che per gli zingari invece vada bene, far crescere i bambini (quando non crepano prima) nella miseria, nel degrado e nell’abbrutimento. Altrimenti non si spiega l’estetizzazione, appunto.

      Comment by Shylock — February 14, 2011 @ 7:16 PM | Reply


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Blog at WordPress.com.

%d bloggers like this: