Scialocco

October 26, 2010

Causa&Effetto

Filed under: Caritas pelosa,haiku — Shylock @ 7:55 PM
Tags: ,

Causa&Effetto:
cultura tutelata,
moglie comprata.

Legge regionale 22 dicembre 1989, n. 54 (BUR n. 70/1989) [sommario] [RTF]
INTERVENTI A TUTELA DELLA CULTURA DEI ROM E DEI SINTI.
Art.1 – (Finalità generali).
1. La Regione del Veneto intende tutelare con forme apposite di intervento la cultura dei Rom e dei Sinti, ivi compreso il diritto al nomadismo e alla sosta all’interno del territorio regionale.
Art. 2 – (Forme di intervento).
1. Le finalità di cui all’articolo 1 sono perseguite attraverso:
a) l’erogazione dei contributi ai comuni, loro consorzi, comunità montane per la realizzazione e la gestione di campi sosta appositamente attrezzati;
b) agevolazioni per il reperimento e/o l’acquisto dell’alloggio ai Rom e ai Sinti che preferiscano adottare la vita sedentaria;
c) l’erogazione di contributi ai comuni, loro consorzi, comunità montane, enti gestori di attività di formazione professionale, istituti, enti e convitti, per l’attivazione di iniziative di istruzione per i Rom e i Sinti, con particolare riguardo per i bambini in età scolare, nonché di formazione professionale;
d) iniziative di sostegno dell’attività di artigianato e di altri mestieri tipici della cultura dei Rom e dei Sinti.
2. In caso di mancata richiesta o utilizzazione dei fondi assegnati dalla Regione ai soggetti individuati ai sensi del presente articolo, la Giunta della Provincia competente è delegata, previa diffida, a sostituirsi al Comune interessato per la realizzazione delle previste iniziative.
Art. 3 – (Campi sosta).
1. Il campo-sosta deve avere una superficie non inferiore a 2.000 mq. e non superiore a 4.000 mq.
2. Per comunità più ridotte e residenti per lunghi periodi dell’anno in un comune del Veneto, possono, quando particolari circostanze lo richiedano, essere ammessi campi sosta che prevedano superfici inferiori ai 2.000 mq.
3. Il campo-sosta deve essere dotato di servizi igienici, prese idriche, impianto per l’allacciamento all’energia elettrica e di tutte le attrezzature idonee a garantire le normali condizioni di vita.
[…]
Art. 7 – (Forme di contributi).
1. Per le iniziative e le attività previste dalla presente legge, la Regione prevede l’erogazione di contributi:
a) per l’acquisto dell’area di cui ai commi 1 e 2 dell’articolo 3, fino al cento per cento della spesa;
b) per le spese di cui ai commi 3 e 4 dell’articolo 3, fino al cento per cento della spesa;
c) per le iniziative di cui all’articolo 5, fino al cento per cento della spesa;
d) per le iniziative di cui all’articolo 6 fino al cento per cento della spesa, sia di carattere annuale che pluriennale.
[…]
Art. 15 – (Dichiarazione d’ urgenza).
1. La presente legge è dichiarata urgente ai sensi dell’articolo 44 dello Statuto ed entra in vigore il giorno successivo alla sua pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto.

La giovanissima era stata rapita dal clan famigliare per darla in sposa al proprio primogenito 15enne dopo che i genitori della ragazzina avevano accettato il matrimonio in cambio di denaro e della promessa di una vita migliore, ma a patto che questo venisse celebrato al compimento della maggiore età dei due giovanissimi. Dopo un viaggio allucinante, narcotizzata dopo averle fatto tingere i capelli e con delle lenti a contatto colorate perché assomigliasse alla foto del passaporto falso con cui veniva fatta espatriare, gli zii del ragazzino hanno costretto la 15enne ad indossare un abito da sposa nella toilette di un’area di servizio e poi l’hanno portata nel campo nomadi pisano dove è stato celebrato il «matrimonio».
GLI STUPRI – Nei giorni successivi la ragazza è stata costretta ad un rapporto sessuale con il suo sposino mentre gli anziani della famiglia erano appostati fuori dalla baracca in attesa che l’atto, a cui la giovanissima non voleva sottoporsi, fosse consumato per poi esporre «in pubblico» il lenzuolo macchiato di sangue che comprovasse la perdita della verginità della ragazzina. Secondo quanto riferiscono gli investigatori della Squadra Mobile pisana, da maggio la ragazzina è stata schiavizzata e segregata dalla famiglia dello sposo, che non le permetteva di lasciare il campo.

Advertisements

3 Comments »

  1. No, ma il prete ha detto che bisogna stare attenti a dare giudizi e poi lui la vedeva spesso ed era sempre serena e sorridente e felice e poi comunque che cosa ne sappiamo noi e poi insomma…

    Comment by barbara — October 28, 2010 @ 1:15 AM | Reply

    • Ma soprattutto (l’argomento che mette a tacere ogni dissenso o anche semplice perplessità): è la loro Cultura.

      Comment by Shylock — October 28, 2010 @ 5:37 AM | Reply

  2. […] chiameran novello Hitler quasi in fondo la morale è la solita veneto polentone, paga e […]

    Pingback by WikiZingarate « Scialocco — December 11, 2010 @ 7:40 PM | Reply


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Create a free website or blog at WordPress.com.

%d bloggers like this: