Scialocco

March 11, 2010

Eros e Thanatos

mailto:radiocontromano@gmail.com

Per allietarti diuturna fatica
(o spingerti a gettarti in un dirupo?)
mentre tu incedi verso la tua fica
o Francigèno dall’umore cupo
spero che tu non t’offenderai mica
se con gracchiante voce più di Pupo
e Filiberto insieme questo canto
su file inciso ti mandai soltanto.

Scialocco

Conobbi la compagna mia diletta
(che ci crediate o no, io son sincero,
l’affermo senza tema di disdetta)

mentre all’interno di un cimitero
che posto è su germanico suolo
non per mercede ma ad onor del vero

per buona causa e sentirmi men solo
travagliai in qualità di volontario
e il rimembrarlo certo non m’è duolo

ché ricompensa non mi fu un salario
(ben d’altri mezzi mi dotò l’Etterno
perch’io potessi sbarcare il lunario

che lo zappar qual villico moderno
ed estirpar le malevole piante,
ben preferisco la penna e il quaderno

o l’atteggiarmi a guitto e commediante
sebben quest’ultima occupazione
applauso sol mi dia, ma m’è bastante)

ma cosa che più vale d’un milione:
l’amor, la stima di tal alma pura
cui ambisce ognuno che non sia coglione,

union che da tre lustri e più già dura
e benché l’uomo a sciagura sia incline
né possa dirsi scevro da paura

di questa storia ancor non vedo fine.

Advertisements

Leave a Comment »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Create a free website or blog at WordPress.com.

%d bloggers like this: