Scialocco

March 6, 2010

Re Travicello

Filed under: πόλις [polis],Poetic Justice — Shylock @ 10:28 PM
Tags: , ,

Re Travicello
stava sul Colle
nel suo castello
firmare volle

tristo decreto
elaborato
in gran segreto
pregiudicato

era l’autore
ma prescrizione
gli rese onore
tolto a Nazione

comunicato
le rotative
han poi stampato
aspettative

voi non abbiate
pretese improprie
ve le scordate
ché l’amor proprio

abbandonai
ottantacinque
son gli anni ormai
a chi delinque

mi sottometto
Costituzione
lascio in cassetto
per convenzione

le rendo omaggio
giusto un pochino
triste servaggio
è il mio destino

non v’offendete
visto l’andazzo
capir dovete
non conto un mazzo

di carte buone
non vero re ma
solo un pedone
che tosto trema

se il prepotente
fa voce grossa
ed io repente
mi scavo fossa

da tutto il mondo
per la paura
lì mi nascondo
che gran sciagura

democrazia
difender deve
somma ironia
un vecchio greve

di molti affanni
male portati
che in altri anni
coi carrarmati

agli ungheresi
Patria negò
e per Nemési
or lo rifò.

Advertisements

Leave a Comment »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Create a free website or blog at WordPress.com.

%d bloggers like this: