Scialocco

February 26, 2010

I misteri della dinastia Wu-Ming

Filed under: Uncategorized — Shylock @ 4:26 PM
Tags: , , , ,

Capisco legger Twilight e anche Moccia:
io stesso qualche leggiadra fanciulla
conosco che non leggerebbe nulla
se in storie di vampiri non incoccia
e i mocceschi romanzi dozzinali
divorano a dozzine le svampite
le cui giornate spesso son riempite
da storie sciatte e assai sentimentali;
ma i testi dei Wu-minghi grandi autori
chiedo: si vendon forse come strenna?
E sbrodolate di Giuseppe Genna
che alternativa stampa Mondadori
v’è alcun qui attorno che davver le legga
e più a lungo di pagine tre regga?

Advertisements

4 Comments »

  1. Genna, Genna, chi era costui?

    Comment by ABICAB — February 26, 2010 @ 5:29 PM | Reply

    • Parmi capire tu leggesti ‘Q’?
      Confesso m’intrigò l’idea, ma più
      che sfogliarlo non feci, pensai: vita
      è troppo breve perché l’infinita
      sequela mi sorbisca; cominciasti
      davvero tu e poi perseverasti?

      Comment by Shylock — February 26, 2010 @ 6:23 PM | Reply

  2. La Grande Madre, che natura comanda
    donommi in vita lettura feconda:
    seppur su una “mattone” la testa mi scorno
    finirlo riesco nel giro di un giorno.
    Ciò detto, mi chiedi, con fare gentile
    narrarti le gesta, la storia, lo stile
    di Gert il tedesco, dal pozzo salito
    per fare giustizia in un mondo avvilito.
    Che dire del libro, che già non fu detto?
    A volte rimane di lato al mio letto
    Perché se un giudizio al fin dovrò dare
    Rivelossi comprarlo un gran bell’affare.

    Consigliato.

    Comment by ABICAB — February 26, 2010 @ 7:47 PM | Reply

    • Terrò lo tuo consiglio ben in conto
      sebben lettere italiche fiducia
      raramente m’incutano che scucia
      moneta tintinnante dal mio conto
      più di frequente la passione mia
      al parto si rivolge di straniero
      scrittor che spesso ad onore del vero
      parmi miglior: forse è esterofilia
      maledizione opposta di Babele
      che mentre italico scrittore al coma
      mi spinge, molte fiate un altro idioma
      suonarmi pare dolce come miele
      uno dei pochi è Benni che mai lessi
      senza che svenni o andassi in catalessi.

      Comment by Shylock — February 26, 2010 @ 8:51 PM | Reply


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Blog at WordPress.com.

%d bloggers like this: