Scialocco

February 23, 2010

Le parole che non ti ho detto

Filed under: Caritas pelosa,Collateral Poetry — Shylock @ 4:25 PM
Tags: , ,

Dicono che non servono i commenti
che spesso son noiosi e deprimenti
forieri di polemiche insipienti
e di precisazioni assai saccenti
di quelli che s’atteggiano a sapienti
l’etterne dispute non dirimenti
ma anzi in loop coatti ripetenti
e micce a lungo spente riaccendenti.
Felice scoperta e lieta eccezione
è perciò l’intervento di Bordone
che al moralista predicante Biani
ceffon rifila con ambodue mani
ch’io di mollar da gran pezza aspettavo:
per dir ‘monnezza’ motti non trovavo.

Advertisements

5 Comments »

  1. Dicono “sta’ lontano dai saccenti”
    che sono rosiconi e deficienti
    e inquinano la rete da insolenti
    vomitando commenti inconcludenti
    per far bella figura tra i presenti
    dicendo “tutto e’ merda, non lo senti?”
    e criticando tutti i dissenzienti
    che vorrebbero gli altri piu’ contenti.

    Ma come esercitare l’inazione
    di fronte all’intervento di Bordone
    che inquina il mondo gia’ in televisione
    e vorrebbe anche in rete un gran merdone
    senza piu’ Biani, senza piu’ riflessione
    senza piu’ fate ne’ grilli parlanti
    solo tante cazzate tracotanti.

    Comment by Matteo Sborone — February 23, 2010 @ 4:50 PM | Reply

    • Io non conosco quel Matteo Bordone
      né sapevo che fa televisione
      però da tempo le vigne di Biani
      conosco che usan toni assai ruffiani
      con l’intento di farvi sentir buoni
      retorica gettando a manciatoni.
      (Non è per esser io stesso saccente
      ma un verso tuo ha una sillaba eccedente.)

      Comment by Shylock — February 23, 2010 @ 5:41 PM | Reply

      • Caro signore, mentre ti diletti
        a contare le sillabe ai versetti
        prega che quando meno te l’aspetti
        senza “retorica” e senza Mauro Biani
        non ti scoppi una guerra tra le mani
        con bombe tese ai tuoi diritti umani.

        L’impero già ci tratta come afgani:
        (ricordi il Cermis, quei morti come cani?)
        Ma chi non guarda oltre i propri nasi
        solleva inutilmente nuovi casi
        solo per far polemica e casino,
        prendendo come scusa un disegnino,
        che dà fastidio solo a chi è cretino.

        La tua retorica chiamala poesia,
        la “retorica Biani” è fantasia,
        lascio a te definire questa mia,
        ma chi sa solo odiare e criticare
        non fa retorica: è puro rosicare.

        Comment by Matteo Sborone — February 23, 2010 @ 8:05 PM | Reply

  2. Chi non vuole seguir quel che consiglia
    d’andar piuttosto a farsi una vita
    s’adira se pel culo lo si piglia
    si cruccia e ingrugna con aria compita
    e ‘riflessione’ chiama la fanghiglia
    buonista e non la vuole far finita.
    Se devo scegliere, ben piu’ la saga
    d’Impero che dei barbari m’appaga.

    Comment by Shylock — February 23, 2010 @ 9:02 PM | Reply

  3. […] della vignetta reazionaria che ho messo qui in fondo. Me lo sarei perso se non fosse stato per Scialocco: così la riporto qua, ché non dovete perderla neanche voi. Mauro Biani, quante altre volte vuoi […]

    Pingback by La riserva dei moribondi | Distanti saluti — February 24, 2010 @ 11:07 PM | Reply


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Create a free website or blog at WordPress.com.

%d bloggers like this: